mlacque-logo

Installare un depuratore di acqua domestica: ecco perché è una scelta utile

depuratore per acqua domestica

Il depuratore di acqua domestica è la soluzione ideale per migliorare l’acqua potabile, rendendola così buona da bere.

Il depuratore di acqua è un dispositivo eco-sostenibile che migliora la qualità dell’acqua del rubinetto. Scegliere di installarne uno a casa propria apporta notevoli e numerosi vantaggi di vario tipo.

In questo articolo approfondiremo il discorso e capiremo insieme perché installare un depuratore di acqua è una scelta utile, per noi e per l’ambiente.

L’utilità di usare un depuratore d’acqua domestica

Dai rubinetti delle nostre case sgorga acqua potabile che, per Legge (decreto legislativo 31/2001), viene sottoposta a periodici controlli.

Un depuratore di acqua domestica ci dà ulteriore garanzia di poter bere acqua dal rubinetto in tutta sicurezza.

A cosa serve il depuratore per l’acqua

Filtra e depura l’acqua dell’acquedotto da ogni genere di impurità e sostanze nocive, quali: batteri, metalli pesanti, nitrati, nitriti, fosfati e sostanze inquinanti di vario genere.

Entriamo più nel dettaglio della questione ed analizziamo in maniera più specifica l’effettiva utilità di un depuratore.

scelta utile installare un depuratore

Durezza dell’acqua

Il depuratore d’acqua riduce i livelli di durezza dell’acqua. L’acqua depurata è più buona e più leggera. Bere acqua troppo dura può provocare la formazione di calcoli renali o altre patologie.

Ricordiamo inoltre che l’acqua del rubinetto non la si beve soltanto, ma la si utilizza anche per cucinare. Tè, caffè e tisane preparati con acqua depurata avranno tutto un altro sapore e un altro aspetto.

Batteri presenti nell’acqua

I depuratori vanno ad eliminare tutte le sostanze nocive presenti nell’acqua, come virus, batteri e metalli pesanti, rendendo così l’acqua del rubinetto di casa buona e salutare.

Sapore di cloro

Il sapore di cloro non è di certo gradevole al palato. Grazie ad un depuratore d’acqua domestica, l’acqua di casa diventa molto più gradevole al palato, oltre che sicura e di qualità.

Notevole risparmio economico

Molte persone sono restie ad installare un depuratore d’acqua domestico perché ritengono sia una spesa troppo onerosa da sostenere. In realtà, si tratta di un investimento che viene ammortizzato nel giro di qualche mese, a seconda del numero di componenti del nucleo famigliare.

Basti infatti pensare a quanto spendiamo ogni settimana al supermercato per acquistare le casse d’acqua. Di media, è stato stimato che le famiglie italiane spendono 234 euro l’anno acquistare bottiglie di acqua.

Sul lungo periodo, i depuratori d’acqua consentono di risparmiare moltissimo rispetto alle bottiglie di plastica.

Va inoltre ricordato che alcuni tipi di depuratore permettono di rendere l’acqua del rubinetto frizzante, e di erogarla a diverse temperature: fresca o a temperatura ambiente.

depuratore d'acqua fa risparmiare spazio

L’utilità pratica di un depuratore d’acqua: risparmio di spazio

Le casse d’acqua sono molto ingombranti e, nel caso di famiglie numerose, se ne comprano parecchie ogni settimana. Trovare spazio dove sistemarle in casa, cercando una collocazione non visibile, è impresa spesso ardua. Spesso siamo costretti a tenere in casa, per averla a portata di mano, una sola cassa d’acqua per volta, e sistemare le altre confezioni di scorta in cantina oppure in garage, per poi andarle a recuperare al bisogno. Grazie ad un impianto di depurazione dell’acqua, non avrete più il problema di dover collocare le confezioni d’acqua. Tra l’altro, i depuratori stessi, in genere sono dispositivi poco ingombranti, che vengono collocati sotto il lavello della cucina, allacciati direttamente alla rete idrica.

A questo punto, è quindi piuttosto chiaro che scegliere di installare un depuratore di acqua domestica è una soluzione vantaggiosa e di grande utilità.

Per un preventivo o per farti consigliare il miglior sistema di depurazione dell’acqua per casa tua, chiama ML ACQUE PIACENZA, una delle aziende più importanti nel settore della depurazione dell’acqua ad uso domestico.

Contattaci

Compila il modulo senza impegno.

Acconsento al trattamento dei miei dati come da Privacy Policy
FAQ

Hai qualche dubbio
o ti serve aiuto?

Leggi quali sono le risposte alle domande più frequenti.

I fattori da considerare sono tanti e vari. Tra i principali, lo spazio fisico a disposizione, la potenza del depuratore stesso, il tipo di filtrazione, l'acqua desiderata (liscia, gasata, fredda...) e il numero dei componenti del nucleo famigliare.

È un'acqua pura e di qualità. Possiede tali caratteristiche perché è stata sottoposta al processo di osmosi, che ha permesso l'eliminazione di cloro, eccessi di calcio, sali, nitrati ed altre eventuali sostanze aggiuntive potenzialmente dannose

 

Sono i due metodi di purificazione delle acque più comuni. La microfiltrazione trattiene i microrganismi nocivi senza alterare i sali minerali. L'osmosi, invece, agisce come separatore molecolare trattenendo ciò che non riconosce come “molecola d'acqua”

È un dispositivo che si applica attorno ai tubi dell’acqua e che, inviando impulsi elettrici e nessun tipo di agente chimico, va a neutralizzare le particelle solide prodotte dal calcare.
Un sistema ecologico che non altera il sapore dell'acqua

Ad ogni richiesta di erogazione, l'acqua passa attraverso un sistema di filtri. Il processo della microfiltrazione permette così di eliminare ogni traccia residua di cloro ed qualsiasi altra eventuale particella solida potenzialmente dannosa

Post Views: 152